22 Dicembre

Donne in Evoluzione: Come Adattare l’Alimentazione alle Diverse Fasi della Vita

Il corpo femminile è una “macchina” estremamente complessa che varia diverse volte nella vita di una donna. A partire dai 10 anni di età, dove l’aumento dei livelli ormonali, porta ad una veloce crescita di statura e la comparsa di una leggera peluria sotto le ascelle e sul pube, fino ai 60 anni dove i livelli ormonali sono bassissimi.

Dai 10 anni fino ai 60, i livelli ormonali continuano a modificarsi e il corpo della donna si modifica insieme a loro. Avvengono cambiamenti inevitabili ma gestibili, soprattutto se abbiamo la piena consapevolezza di quello che sta accadendo.

Generalizzando si dice che il corpo femminile può subire modificazioni fisiche ogni 5 anni circa e che la grande maggioranza di tali cambiamenti sia dovuta a delle variazioni ormonali che portano con sé delle variazioni del metabolismo.

Ciò che varia è la forma del corpo, oltre che la sua tonicità. Spesso la massa grassa tende ad aumentare e la massa magra tende a diminuire. 

A 20 anni il corpo mostra il massimo della bellezza, a questa età si ha il passaggio definitivo dalla fase della adolescenza alla fase adulta. Il metabolismo è reattivo e la plasticità delle forme è al massimo. 

Questa condizione permane fino ai 30 anni. Dopo i 30 anni ogni attività fisiologica inizia a subire un calo:

  • Aumenta la produzione di estro geni e cortisolo che facilitano l’accumulo di massa grassa
  • Diminuisce la circolazione sanguigna favorendo la ritenzione di liquidi
  • Aumenta la tendenza a mettere la fatidica “ciccia” su addome, glutei e cosce

La tendenza rimane poi la stessa fino all’arrivo della menopausa, dove il metabolismo femminile subisce nuovamente uno stravolgimento molto importante. Molte donne in questa fase faticano a riconoscersi nel loro corpo, poiché le forme cambiano spesso in maniera significativa.

Come però anticipavo qualche riga più in alto, questi cambiamenti sono inevitabili ma sono del tutto gestibili. Come? Imparando a conoscere il proprio corpo e usando l’alimentazione come alleata numero uno in ogni fase di vita e di cambiamento.

La scelta della corretta alimentazione risulta essere fondamentale per minimizzare gli effetti che la variazione ormonale porta sul corpo di ogni donna. Spesso si tende ad avere un’alimentazione abitudinaria e poco varia. Questo crea un impigrimento del metabolismo ed un’accentuazione dell’azione degli ormoni sulle forme femminili. Imparare a gestire l’alimentazione ad ogni età, in funzione di ciò che sta accadendo al livello fisiologico è la via migliore per controllare il cambiamento fisico.

Barbare Garbagnati

Autore

Dott.ssa Barbara Garbagnati
Consulente Alimentare